Un nuovo inizio (oppure due punti a capo)

Settembre, 23. Autunno.

Una pagina bianca su cui scrivere pensieri, appunti, idee.

Il libro della creativita’ dovrebbe avere come capitolo primo il titolo “Settembre”.

Abbiamo in modo incredibilmente veloce tolto il costume e siamo stati catapultati altrettanto repentinamente nella stagione delle prime foglie color arancio per terra, delle prime castagne matte, delle prime campanelle.

Molti sostengono che il nuovo anno, quello che decreta il vero inizio, quello carico di aspettative e novita’, coincida con il primo di gennaio.

Data che determina per alcune persone il momento in cui si traccia una linea sopra al precedente vissuto e si riparte (quasi) da zero.

Ecco per me e’ esattamente questo, invece, il momento in cui sento che tutto puo’ cambiare, che tutto puo’ prendere una nuova forma e regalare opportunita’ e pensieri positivi.

Linetta si e’ presa qualche momento di relax, si e’ crogiolata al sole certo.. ma si e’ anche posta molti interrogativi:

stiamo percorrendo la via piu’ giusta?

stiamo perseguendo gli obiettivi che ci eravamo preposti?

stiamo realizzando cio’ che volevamo?

Ho sempre pensato che la vita stessa ci regala opportunita’ inaspettate e sta a noi coglierle e vederne il lato piu’ magico, quello dalle svariate opportunita’ di crescita e soddisfazione.

Non arrendiamoci, come molto spesso pensiamo sia meglio fare, alle prime incombenze, traiamone percorsi di rinnovamento ed opportunita’.

Sempre.

Una pagina bianca su cui scrivere, su cui realizzare schizzi, progetti, fantasie che ci possano riempire il cuore di ottimismo e felicita’.

C’e’ gia’ sufficiente mediocrita’ e grigio intorno a noi, non serve che diamo a coloro che non ci apprezzano la possibilita’ di entrare nel nostro piccolo mondo, magari di denigrarlo o addirittura di distruggercelo.

Sento soffici nuvole che ci avvolgeranno con delicatezza per proteggerci dal male, dal brutto.

Sento novita’ che presto condivideremo insieme.

Rimanete sempre sintonizzati sulla nostra nuvola verde!

 

Share

You Might Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *